menu Home chevron_right
Il Country nel Mondo

Country Night Gstaad


La 31^ edizione del Country Night Gstaad, che si è svolta il 21 e 22 Settembre 2019 nella ridente cittadina svizzera di Gstaad per l’appunto, è archiviata.
Un palco che ha visto di scena gli Asleep At The Wheel, Rosanne Cash, Joe Nichols e Ashley McBryde.
Apre la serata, prendo in considerazione le uscite della serata del Sabato a cui ho partecipato, la band storica degli Asleep At The Wheel in carriera da oltre 40 anni capitanata da Ray Benson con le loro sonorità Western Swing. Tra i brani eseguiti i classici del loro repertorio come “Take Me Back To Tulsa“, “San Antonio Rose“, la bellissima “Faded Love“, “Milk Cow Blues“, la trascinante “Hot Rod Lincoln” e “Big Ball’s In Cowtown” che ha chiuso la loro esibizione. È sempre un piacere ascoltarli con le loro sonorità Western Swing, io li avevo già visti anni fa su questo palco, ben apprezzate dal pubblico presente. Farei presente che nella band c’era qualcosa di italiano in quanto alla Lap Steel c’era il nostro Flavio Paschetto.
Il tempo di cambiare la scena ed è salita sul palco Rosanne Cash, figlia del grande Johnny Cash. Sul palco ad una delle due chitarre c’era il marito di Rosanne, John Leventhal che ricordo compositore nonché produttore, l’altro chitarrista si alternava alla chitarra e alla Lap Steel. Durante l’esibizione ha eseguito brani composti da lei e il marito, bellissimi le riprese di “Long Black Vail” e “Ode To Billie Joe” ricordo incisa da Bobbie Gentry nel 1967. Non potevano mancare due classici del suo repertorio “Seven Year Ache” e “Tennessee Flat Top Box“, brano inciso anche dal padre, eseguita in modo travolgente con gli assoli delle due chitarre da brividi a tal punto da fare alzare tutto il pubblico in piedi.
Cambio palco, pausa cena, ed ecco che si rientra sotto il tendone per il concerto di Joe Nichols. Artista in carriera dal 1996, anno del suo debutto discografico con numerosi album all’attivo.
Apre il concerto “Ain’t No Crime“, bellissima la cover di Merle Haggard “Big City” come bella la ripresa di “Don’t Rock The Jukebox” di Alan Jackson. Altri brani eseguiti durante il concerto, “Impossible“, “Tequila Make Her Clothes Fall Off“, la bellissima “Brokenheartville” e “Who Are You When I’m Not Lookin’” con una introduzione del brano che lasciava trasparire una vena polemica in quanto il brano è stato inciso e portato al successo da Blake Shelton, in precedenza inciso da Joe ma tagliato dall’etichetta discografica e si percepiva una sua irritazione spiegandolo.
Ultima artista a salire sul palco per chiudere questo Country Night Gstaad è stata Ashley McBryde. Devo dire bravissima nonostante non vada matto per la sua musica, ma questo è un giudizio prettamente personale, con le sue sonorità a mio giudizio Country e Country-Rock un po’ alternativo, tanto caro al pubblico giovanile, ricordo che si è esibita a Marzo al C2C a Londra. Bellissima esecuzione di “Girl Goin’ Nowhere” e non poteva mancare “You’re Gonna Miss Me When I’m Gone” incisa insieme ai Brooks & Dunn nel loro ultimo album “Reboot”.

In conclusione un grande Country Night Gstaad, d’altronde ci hanno sempre abituato a grandi spettacoli dove un’appassionato di “live music” non può mancare, a questo punto l’appuntamento è al prossimo anno.

 

Reportage a cura di Riccardo Sens

Written by Admin

Comments

This post currently has no comments.

Leave a Reply



  • Adesso Online
    WCN Radio

    Country Non Stop

    Go To Show
  • On Air
    Listen on Online Radio Box! WCN RadioWCN Radio
  • Contatta WCN con Whatsapp
    In contatto con WCN
  • WCN Proposte
  • Media Partner
  • Eventi
    Thumbnail
    Honkytonk Hayride 2^ Edizione
    Mr. Fantasy / 26 Jan 2020



  • play_circle_filled

    WCN Radio
    Country Rock Network

  • play_circle_filled

    Ghiro Web Radio
    musica tra sogno e realtà

  • play_circle_filled

    WCN Radio Generation
    WCN Radio Generation

play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play